lunedì 31 ottobre 2011

La vetrina dei ricordi

Abbandonata nello scantinato riposava da anni una vecchia vetrina di abete rossiccio, appartenuta ai miei nonni, alquanto malandata e stracolma di oggetti inutilizzati. Anche se il suo stato non era certo dei migliori, mi piacevano le sue forme e il fascino del passato.......
Sono andata a trovare Erika e Ferruccio, i bravissimi e cordialissimi proprietari del laboratorio di restauro Res e insieme abbiamo deciso di darle un nuovo volto










Sono rimasta molto soddisfatta, mi piace tantissimo!!!!!!!!! L'ho sistemata in cucina. Nella parte superiore ho messo degli oggetti del passato, alcuni appartenuti ai nonni, altri ai miei genitori


la mitica "tarina" smaltata (termine perugino), la uso ancora ogni anno il giorno di Natale per mettere i cappelletti in brodo





tazze che i miei genitori ricevettero come regalo di nozze






bottiglie dipinte a mano nelle quali la mamma metteva il vino e l'acqua da benedire il giovedì santo per  bere durante il pranzo pasquale



il mortaio di bronzo per pestare il pepe in grani



la rasiera in ferro battutto che serviva per raschiare la farina dalla spianatoia di legno

E ora viene il bello............i cassetti sono pieni dei miei "strumenti di lavoro": forbici, filati,pizzi.......... e la parte inferiore è un tripudio di stoffine e lavori in corso............

25 commenti:

  1. Ciao emiliana.
    Trovo straordinariamente affascinate questo "OGGETTO" di storia familiare e apprezzo il restauro e mi congratulo con i signori che lo hanno eseguito.
    Complimenti!!!!!!!!! Bellissima!!!!!!!!!.
    Marge.

    RispondiElimina
  2. Ciao Emiliana,che risorsa le cantine!
    Bravi,ottima idea e ottimo lavoro.
    Anche la mia credenza è in attesta di un restyling. Ne sono orgogliosissima, l'ho comprata con i primi soldi guadagnati in vita mia... Ora purtroppo è finita sotto una tettoia per far posto a un pianoforte.
    Ma mi hai dato un' impulso a risolvere la questione!

    RispondiElimina
  3. wow! che incanto! poi se mi dici che è piena di materiale creativo! le cose antiche hanno sempre un loro fascino...poi se sono anche accompagnate da ricordi ancora meglio!
    Baci Baci

    RispondiElimina
  4. che meraviglia!! chissà quanti solai o cantine nascondono tesori come questo....sei stata bravissima a ridargli nuova vita..dietro questa facciata ripulita e bellissima c'è un tesoro fatto di vissuto ...ahhh se potesse parlare questo legno!!! sono contenta per te ...tra l0altro è bellissima..Dalmazia

    RispondiElimina
  5. hai fatto benissimo a ridare vita a questo splendido mobile, per fortuna che lo hai tenuto! pensa, anni fa avremmo detto che sarebbe stato meglio disfarsene. ora ha nuova vita e nuovo aspetto

    RispondiElimina
  6. Mi piace molto il nuvo look della tua credenza...è sicuramente più leggera e luminosa così...e quanti oggetti del passato...
    è bello sapere i nomi "locali"...che io non conoscevo
    Buon lunedi
    Mari

    RispondiElimina
  7. Bellissima!
    Pensa come saranno felici i tuoi nonni!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  8. Manca solo un bel centro rettangolare ricamato a mano...ha, ha,.Bellissima la tua preziosa credenza!! Vorrei averla io!
    A presto
    Monica

    RispondiElimina
  9. Ottima trasformazione! E' davvero molto bella!
    ciao
    Franca

    RispondiElimina
  10. Mi piace la nuova vita della credenza ed anche gli oggetti che hai deciso di esporre.
    Una zuppiera ce l'ho anche io, la uso poco, ma quando lo faccio mi dà il senso della famiglia, riuniti come siamo intorno ad un piatto di minestra.
    Interessanti le tazze, storiche direi, visto che sono state prodotte nella parte di Germania allora controllata dagli americani.

    RispondiElimina
  11. Questi vecchi mobili sono davvero evocatori di ricordi e sono parte di noi. Anch'io ho diversi mobili di famiglia che per anni sono stati abbandonati sopra il portico nella casa di campagna. Ora, alcuni di loro, debitamente restaurati, sono entrati nelle nostre case e tornati a nuova vita.
    Un abbraccio
    lella

    RispondiElimina
  12. che meraviglia!!! complimenti, un gusto squisito

    RispondiElimina
  13. Restaurata con maestria e addobbata con gusto,
    non sono riuscito ad inserirmi nei lettori fissi,
    buona serata Emiliana,

    Tiziano.

    RispondiElimina
  14. Ciao, grazie della visita! Davvero molto bella la trasformazione della credenza..ho visto che fai dei lavoro bellissimi, brava!
    Cinzia

    RispondiElimina
  15. Buongiorno, in questo bel servizio fotografico ci sono molti ricordi e molte belle cose, soprattutto la vetrina restaurata, ma anche le tazze, hai ancora tutto il servizio?
    ciao, Manuela

    RispondiElimina
  16. Che meraviglia!!!
    E quanti tesori contiene!
    Un abbraccione
    Babi

    RispondiElimina
  17. ciao e grazie per essere passata dal mio blog.
    Questo mobile restaurato è bellissimo! hai fatto la scelta giusta, brava!!!
    buon pomeriggio

    RispondiElimina
  18. Good job, it is looking very nice :)

    RispondiElimina
  19. Un pezzo unico e davvero molto bello :)
    Passavo per ringraziarti della visita al mio blog. Mi ha fatto molto piacere.
    Un abbraccio S.

    RispondiElimina
  20. finalmente mi sono fermata in blog gestito da una persona che abita vicino a me!
    Io sono di gubbio ho un blog di cucina ma seguo anche diversi blogs come il tuo di coloro che amano creare con le mani; vedo che sei molto brava, dei veri lavori raffinati
    un saluto
    Marisa

    RispondiElimina
  21. meravigliosa...e che oggetti preziosi hai eredito..oggetti che ricordano la nostra infanzia...laura

    RispondiElimina
  22. Superb blog! Do you have any tips for aspiring writers?
    I'm hoping to start my own website soon but I'm a little lost on everything.

    Would you suggest starting with a free platform like
    Wordpress or go for a paid option? There are so many options out there
    that I'm totally overwhelmed .. Any recommendations? Thanks!

    my webpage; toe fungus treatment

    RispondiElimina