martedì 12 luglio 2016

Vacanza in Puglia - quarta e ultima parte - Polignano a Mare




Concludo il reportage sulla vacanza in Puglia con un gioiello : Polignano a Mare.  La città  sorge su uno sperone di roccia a picco sul mare. Non si può andare in Puglia senza passare da qui.
Questa è l'immagine più conosciuta di Polignano : Cala Porto, chiamata anche Lama Monachile

2

per raggiungerla scendiamo gli scalini alla sinistra del ponte che la sovrasta

3

siamo quasi arrivati

4

fantastico!!!!!!!!!! Non vorremmo più risalire, è molto difficile abbandonare tanta bellezza

4a

eccoci all'ingresso del centro storico, ci accoglie l'Arco marchesale, ai suoi lati le alte mura di cinta

5

arriviamo a Piazza dell'Orologio, a destra la chiesa d Santa Maria Assunta

6

entriamo........con sorpresa troviamo la celebrazione di un matrimonio

9

dalla piazza si diramano a raggiera piccole stradine, 

33

lastricate con pietre levigate dal tempo, che  conducono alle balconate

7

che aprono su uno dei più incantevoli panorami che la Puglia offre, con uno stacco nel vuoto di 24 metri

10


8


11


13


12

lo spettacolo che si apre dalle balconate è mozzafiato, decidiamo di prendere un motoscafo che ci condurrà alla scoperta delle tante grotte e a gustarci la bellezza di Polignano dal mare

14

la giornata è stupenda e in mezzo all'acqua lo è ancora di più

15


16

arriviamo alla famosa Grotta Palazzese, che ospita un ristorante molto particolare perché i tavoli si affacciano proprio sulla grotta

17

ci troviamo all'interno della grotta, sopra di noi il ristorante e i suoi tavoli

20


19

l'acqua all'interno delle grotte

18


21

che meraviglia!!!!!!!!!!

22

ci fermiamo di fronte ad una piccola e caratteristica caletta

23


24

sono circa 40 le grotte, molte delle quali visitabili in barca o motoscafo, come nel nostro caso

25

il nostro giro in mare sta volgendo al termine

26

un'ultima vista dal mare

30

ed eccoci di nuovo a terra

27


28

le balconate sono un richiamo molto forte al quale non possiamo e non vogliamo sottrarci

29

questa è proprio a fianco del ristorante sulla Grotta Palazzese che avevamo visto dal mare

34


32


36

angoli deliziosi

37

che bel micione!!!!!!!

35

sta arrivando la luna

38

è ora di cercare un ristorante 

39

la cena è stata gradevolissima

40

un ultimo sguardo a un luogo da favola che porteremo sempre nel nostro cuore.
Termina qui il mio lungo reportage in quattro tappe sulla meravigliosa terra di Puglia, se non l'avete ancora fatto, vi auguro con tutto il cuore di visitarla, spero che i miei scatti siano riusciti a trasmettervi la bellezza e la magia di questi luoghi. Buona estate!!!!!!!!!!



martedì 21 giugno 2016

Vacanza in Puglia - terza parte - OSTUNI e ALBEROBELLO




Ostuni: la città bianca,. Un accumulo di case candide, adagiata su tre colli, vicinissima al mare

02

l'impatto visivo è forte

3

il primo vicolo che incontriamo appena parcheggiata la macchina. Salire ci appare subito un'impresa ardua, quindi proseguiamo lungo la strada che ci porterà a Piazza della Libertà, molto meno faticosa

4

ci arriviamo quasi subito.  Sulla piazza svetta la Guglia di Sant'Oronzo, uno dei simboli di Ostuni

5

la piazza è il cuore di Ostuni,  la sua forma triangolare è alquanto insolita.  Bellissimo il Palazzo Municipale, subito alla sua destra si trova la Chiesa di San Francesco

6

passeggiamo ancor un pò accanto alla piazza e poi iniziamo a salire 

7

inoltrandoci nei suggestivi vicoli

8


10a

uno più bello dell'altro

10

stupenda la facciata della cattedrale gotica

9

la bella loggia ad arco, unisce il Palazzo Vescovile al Palazzo del Seminario

12

siamo praticamente in cima alla parte antica della città ed ora ci gustiamo il dedalo di vicoli che incontriamo in continuazione

13

in lontananza s'intravede il mare, andiamo........ 

20

una vista spettacolare!!!!!!!!! Una distesa interminabile di olivi e poi il mare

11

la porta più fotografata

14

bellissimo incrocio di vicoli

15


16

meraviglioso!!!!!!

18


17

avrei da mostrarvene ancora tanti......ma non vorrei annoiarvi

19

stiamo riscendendo, ma lasciamo a malincuore la città bianca che ci ha letteralmente ammaliati con le sue case imbiancate di calce


ALBEROBELLO



1

E' impossibile rimanere insensibili al fascino dei trulli

2

l'avevamo visitati parecchi anni fa, ma visto che eravamo in zona, non potevamo non tornarci

3

la chiesa di Sant'Antonio, rigorosamente con forme di trullo

4

un luogo dalle costruzioni fiabesche, Patrimonio dell'Unesco

5

non ho saputo resistere alla tentazione di farmi immortalare in questo vicolo meraviglioso

6

i Trulli Siamesi, un'antichissima abitazione. La particolarità di questa struttura è quella di avere la forma di un doppio cono con due ingressi che si affacciano su due strade diverse

7

un laboratorio di tessitura all'interno dei trulli

9

trulli molto vecchi e disabitati

10

trulli più recenti e diversi anche nella struttura

10a

il Trullo sovrano, si trova nella parte alta di Alberobello, è il trullo più grande della città, è l'unico ad avere un piano sopraelevato. A questo punto il cielo sta diventando sempre più color piombo

10b

appena il tempo di visitare il retro del Trullo Sovrano ed è iniziata a cadere una fitta pioggia. Visto che abbiamo un certo appetito,  entriamo in uno dei tanti ristoranti

11

il piatto principe del nostro pranzo: orecchiette rosse e bianche..... una delizia!!!!!!!!!!!!!!!

8

in netto contrasto con il colore del cielo,  meravigliosi vasi in ceramica

12

fortunatamente l'intensità della pioggia è diminuita e riusciamo a vedere anche qualche trullo che si trova nella parte nuova

13

un ultimo sguardo d'insieme e salutiamo la città dei trulli

14

Appena scesi da Alberobello incontriamo distese infinite di olivi e ci fermiamo pieni di stupore ad ammirarli

15

olivi secolari, enormi e bellissimi, curati come gioielli

16

uno più bello dell'altro. Sculture a cielo aperto modellate dal tempo

17

con la meravigliosa distesa di olivi, concludo il post. Se non vi siete stancati di seguirmi, vi do appuntamento per l'ultima parte della nostra vacanza nella meravigliosa terra di Puglia, vi mostrerò la magia di Polignano a Mare