sabato 28 giugno 2014

Londra nei miei scatti






Londra : città dai mille volti e dalle tante contraddizioni.   Fu questa l'impressione che ebbi tanti anni fa, visitando per  la prima volta questa meravigliosa città. Tornandoci dopo tanto tempo, posso dire che l'impressione che ebbi allora  si è maggiormente rafforzata.
E' una città caotica ma unica e affascinante. Molto diversa dalle altre metropoli europee, di europeo ha veramente poco, forse niente



Polietnica e multiculturale. Sono arrivata mentre gli studenti uscivano dalle scuole. E' stato bellissimo vedere tanti ragazzi e ragazze nelle loro divise scolastiche, molte delle quali prettamente rappresentative della propria etnia



l'antico  e il nuovo convivono molto spesso insieme
 
04 





 Gli ultimi grattacieli quasi ad annullare la sottostante Torre di Londra. La città è un grande cantiere. Vedere tante grù, mi ha fatto pensare a Berlino. Gli edifici vecchi vengono abbattuti senza problemi, per lasciare il posto a nuove costruzioni. Per questo la città ha sempre un volto diverso, è in continua evoluzione


11  


In apparente contraddizione col ritmo frenetico e caotico della città, ci si ritrova all'improvviso immersi nella calma e nella meravigliosa natura dei suoi bellissimi e numerosi parchi




dove è facilissimo imbattersi in scoiattolini che si lasciano tranquillamente avvicinare








non è affatto facile abbandonare questi scenari ameni per rituffarsi nel traffico

 


uno spazio che attrae tanta gente è sicuramente il Covent Garden. Pieno di attrazioni, negozi etnici, bar, caffè, ristoranti e tanto altro




è noto il rispetto e l'amore degli inglesi per gli animali. Il monumento che sono riuscita a fotografare al volo, è dedicato agli animali caduti nelle guerre. La scritta sulla destra non ammette repliche: "they had no choise", non avevano scelta




sempre molto suggestiva la sfilata della guardia reale dopo il cambio della guardia  




stupenda Trafalgar Square con le sue belle fontane

 


e la colonna di Nelson

 


i vecchi leoni




la recentissima statua del gallo blu di 5 metri

 


il quartiere orientale di Soho




 


lo shopping




scultura sui tetti di Piccadilly


22 


lo Shard (la scheggia) l'avveneristico grattacielo progettato da Renzo Piano




mentre aspetto la metropolitana, il mio sguardo cade su un cartellone pubblicitario della recente campagna elettorale, che poco ha attratto il popolo inglese

 


un prete  lascia St Paul's, dopo la celebrazione domenicale




il caratteristico mercato di Portobello

 


 


passaggio sotto i ponti a bordo del battello







London Eye (l'occhio di Londra) la grande ruota panoramica da dove si può ammirare tutta la città

 

prima di salire a bordo delle navicelle c'è da fare una bella fila, ma sicuramente ne vale la pena

 

mentre lascio la città per raggiungere l'aeroporto, vedo finalmente i londinesi che si rilassano

 


sotto i raggi di un caldissimo sole domenicale




Bye bye Londra....................



venerdì 23 maggio 2014

Collane.........sapore di mare





Il tempo è ancora incerto, ma le collane che ho appena realizzato annunciano l'imminente arrivo dell'estate e, per meglio evocare l'atmosfera delle vacanze, ho chiamato la serie delle prime tre collane: ACAPULCO




due diversi tipi di gocce : le due laterali in acrilico, le altre in vetro




mi piace quest'accostamento di pietre, catene, corde e cordoncini





per la seconda collana ho usato  quadrati in ceramica di un bel colore ocra





più classica della precedente, mi piace molto




ultima della serie, molto allegra e vivace





di grande effetto con l'abbronzatura

 


molto elegante il collier formato da anelli e catene dorate con un bel  centrale verde 





la catena verde è formata da tanti piccoli e luminosissimi cristalli  swarovski



per concludere, un girocollo a spirale che ho chiamato Marrakech,  perchè montato con  con pietre acquistate durante il mio viaggio in Marocco



sabato 3 maggio 2014

Le rose, regine dei giardini




La settimana scorsa mio marito ed io abbiamo partecipato ad un corso dedicato alle rose.
Due ore piacevolissime in un giardino da favola a pochi passi dal centro di Perugia.
La Rosa del Borghetto è il nome del vivaio che ci ha ospitato, il corso era gratuito ed abbiamo ricevuto tante informazioni utili su questo meraviglioso fiore







un luogo incantevole, un bellissimo cielo e tanto sole che putroppo ha in parte rovinato la resa dei miei scatti




ero presa da tanta bellezza che non mi sono segnata i nomi delle rose




chiedo venia, dovrete accontentarvi delle foto










che colori!!!!!!!!!!

 
12 


e che profumi!!!!!!





06






 
05 


sono delle primedonne fantastiche


10 




23


e che dire del panorama che ci circonda?


11


stupenda e regale

 



 



 


 

l'atmosfera in questo angolo di paradiso è veramente magica, due cagnolini ci passano accanto, un terzo mi ha annusato a lungo

 



 



 


ma quanto sono belle!!!!!!!!








 il tempo è volato via e dopo due bellissime ore abbiamo salutato e ringraziato i gentilissimi e competenti proprietari del vivaio, ma sicuramente torneremo molto presto. Per chi abita a Perugia e fosse interessato a partecipare ai corsi o semplicemente alla visita del vivaio, basta cliccare qui