domenica 24 agosto 2014

Lassù sulle montagne........................




Quest'anno la mia vacanza è stata breve ma molto intensa. Amo da sempre la montagna, per tanti anni, fino a quando i figli venivano ancora con noi, abbiamo trascorso delle vacanze bellissime in Piemonte e Val d'Aosta, mai nella zona Dolomiti. Pertanto quest'anno abbiamo fatto il grande passo, con il risultato  che il mio amore per la montagna è notevolmente aumentato 



Come al solito ho scattato tantissime foto, alcune delle quali voglio condividerle con voi




le chiesette di montagna........... ma quanto sono dolci?




meravigliose le fioriture ai balconi e alle finestre. Solo nei paesini di montagna si vedono composizioni semplici ma estremamente armoniche e romantiche

 


fontane d'acqua ovunque e sempre bellissime anche quando sono semplici come questa


 


la spettacolare bellezza del lago di Carezza mi ha lasciato senza fiato




fondali mozzafiato




che cambiano spesso sfumatura. Sembra un quadro di Monet


07


Una volta terminato  il giro del lago, vediamo che c'è la possibilità di fare delle passeggiate, ci incuriosisce quella che porta al Lago di mezzo, rapidamente imbocchiamo il sentiero che sembra molto semplice da percorrere



 ma più si va avanti. più il percorso è accidentato, soprattutto a causa delle continue e recenti piogge, incontriamo pozze d'acqua ovunque, stiamo quasi per mollare, quando da lontano avvistiamo il lago

 


 meno scenografico del Carezza ma comunque molto bello

 


 

Fortunatamente un'altra bella giornata di sole ci attende. Lasciata la macchina a Passo San Pellegrino, saliamo a piedi fino al Rifugio Fuchiade metri 1972



è un mondo da favola, mi sento leggera e felice!!!!!

 


 


 




 immagino che miele meraviglioso uscirà da queste coloratissime arnie



troppo bello!!!!!!!!!


20 


arrivati al rifugio ci fermiamo un pò per riposarci, ma stanno scendendo dei nuvoloni, forse è meglio tornare indietro

 


Tornati alla base ci godiamo un ottimo pranzo e subito dopo una piacevole passeggiata intorno a questo splendido laghetto




Inutile dire che ho già una grossa nostalgia di quei brevi ma bellissimi giorni trascorsi lontano dalla complicata realtà di tutti i giorni


giovedì 24 luglio 2014

Fiori di carta




E' da tempo che volevo fare  fiori di carta per decorare qualche angolo della casa. Ho acquistato fogli di carta velina bianca e beige e mi sono messa al lavoro






questo è il primo che ho realizzato, è molto grande, ha un diametro di 35 cm.  L'ho appoggiato sopra ad un tavolinetto






soddisfatta del risultato, ne ho fatti altri di forme e dimensioni diverse che ho appeso ai rami di nocciolo





devo dire che a volte basta davvero poco per abbellire e personalizzare un angolino della nostra casa






 


il fiore più piccolo l'ho inserito in questa composizione che amo particolarmente. Le ortensie secche hanno un grande fascino, le ho raccolte lo scorso anno dal mio giardino e le ho inserite in questo cesto che ha per me un ricordo molto particolare........ qualcuno di voi lo avrà visto sotto altre spoglie, cliccate qui .............. si, è proprio lui, il cestino che stava sopra al tavolo degli sposi, un bel ricordo del matrimonio di mia figlia.
Con questo post voglio augurare buone vacanze a tutti voi!!!! Baci

 

sabato 28 giugno 2014

Londra nei miei scatti






Londra : città dai mille volti e dalle tante contraddizioni.   Fu questa l'impressione che ebbi tanti anni fa, visitando per  la prima volta questa meravigliosa città. Tornandoci dopo tanto tempo, posso dire che l'impressione che ebbi allora  si è maggiormente rafforzata.
E' una città caotica ma unica e affascinante. Molto diversa dalle altre metropoli europee, di europeo ha veramente poco, forse niente



Polietnica e multiculturale. Sono arrivata mentre gli studenti uscivano dalle scuole. E' stato bellissimo vedere tanti ragazzi e ragazze nelle loro divise scolastiche, molte delle quali prettamente rappresentative della propria etnia



l'antico  e il nuovo convivono molto spesso insieme
 
04 





 Gli ultimi grattacieli quasi ad annullare la sottostante Torre di Londra. La città è un grande cantiere. Vedere tante grù, mi ha fatto pensare a Berlino. Gli edifici vecchi vengono abbattuti senza problemi, per lasciare il posto a nuove costruzioni. Per questo la città ha sempre un volto diverso, è in continua evoluzione


11  


In apparente contraddizione col ritmo frenetico e caotico della città, ci si ritrova all'improvviso immersi nella calma e nella meravigliosa natura dei suoi bellissimi e numerosi parchi




dove è facilissimo imbattersi in scoiattolini che si lasciano tranquillamente avvicinare








non è affatto facile abbandonare questi scenari ameni per rituffarsi nel traffico

 


uno spazio che attrae tanta gente è sicuramente il Covent Garden. Pieno di attrazioni, negozi etnici, bar, caffè, ristoranti e tanto altro




è noto il rispetto e l'amore degli inglesi per gli animali. Il monumento che sono riuscita a fotografare al volo, è dedicato agli animali caduti nelle guerre. La scritta sulla destra non ammette repliche: "they had no choise", non avevano scelta




sempre molto suggestiva la sfilata della guardia reale dopo il cambio della guardia  




stupenda Trafalgar Square con le sue belle fontane

 


e la colonna di Nelson

 


i vecchi leoni




la recentissima statua del gallo blu di 5 metri

 


il quartiere orientale di Soho




 


lo shopping




scultura sui tetti di Piccadilly


22 


lo Shard (la scheggia) l'avveneristico grattacielo progettato da Renzo Piano




mentre aspetto la metropolitana, il mio sguardo cade su un cartellone pubblicitario della recente campagna elettorale, che poco ha attratto il popolo inglese

 


un prete  lascia St Paul's, dopo la celebrazione domenicale




il caratteristico mercato di Portobello

 


 


passaggio sotto i ponti a bordo del battello







London Eye (l'occhio di Londra) la grande ruota panoramica da dove si può ammirare tutta la città

 

prima di salire a bordo delle navicelle c'è da fare una bella fila, ma sicuramente ne vale la pena

 

mentre lascio la città per raggiungere l'aeroporto, vedo finalmente i londinesi che si rilassano

 


sotto i raggi di un caldissimo sole domenicale




Bye bye Londra....................